Posts Tagged ‘servizi segreti’

Calogero Mannino baluardo con Falcone nella lotta alla mafia

18 gennaio 2010

Mannino: “Falcone temeva alleanze mafia-servizi segreti stranieri”
Ma per fortuna, Mannino è qui a rivelarcelo, vent’anni dopo.

Mannino: “Parlai allora con il presidente della Repubblica Francesco Cossiga, con il presidente del Consiglio Giulio Andreotti”
Viscida spia! Uno iscritto a Gladio, l’altro prescritto per mafia… Com’è finito Falcone?

Mannino sull’imminente dossier ‘Di Pietro-servizi segreti’: “Di Pietro mette le mani avanti: un’operazione di outing”
Il cerchio si chiude: chiarito il senso dell’esercizio di memoria di Mannino. Basterà per sdebitarsi?

http://www.corriere.it/politica/10_gennaio_17/mannino-falcone-servizi_f650b598-0359-11df-a5a7-00144f02aabe.shtml
http://www.antimafiaduemila.com/content/view/24050/78/
Annunci

Palesi nervo-sismi e servizievoli servizi segreti

5 gennaio 2010

Dopo il segreto di Stato opposto alla procura di Perugia per Pollari e Pompa, stesso trattamento per la procura di Milano, dove  Mancini, ex braccio destro di Pollari è indagato in concorso con Tavaroli e la divisione Security di Telecom e Pirelli.

Nota di palazzo Chigi: “Posto il segreto di stato anche sul bene del paese”.
Bersani: “Direi come mi sento, ma mi hanno imposto il segreto di stato d’animo”.
Cicchitto: “Segreto di stato sulla seconda parte della costituzione”
Tremonti: “Per fermare i disfattisti e rilanciare l’economia voglio il segreto di stato pietoso”.

Dossier illegali, il Governo ammette: “Segreto di Stato, ma parziale”

Solo per qualsiasi reato riconducibile a Berlusconi.

La nota di palazzo Chigi: “La tutela del segreto attiene agli atti di quel processo solo in quanto riferibili alle relazioni internazionali tra servizi di informazione e agli interna corporis degli organismi informativi”.

Chiaro no? Verrà prosciolto il colon di Mancini.

Pollari, Pompa, Don Verzé, Chianese: il Sismi al servizio di Berlusconi e dei suoi amici personali.

31 dicembre 2009

Spionaggio su processi, magistrati, giornalisti e politici, operazioni immobiliari per centinaia di milioni di euro, centri scientifici congiunti tra servizi segreti, San Raffaele e Cia.
Alla richiesta di chiarimento del pm di Perugia Sergio Sottani, Berlusconi oppone il segreto di stato.

O, in seconda battuta, D’Alema al Copasir.

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2409721&title=2409721

Caserme, castelli, spiagge: parte la più colossale privatizzazione di beni pubblici che sia stata mai concepita. Il patrimonio demaniale passa agli enti locali per la svendita.

Prevista anche la privatizzazione del segreto di stato.

http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/economia/demanio-vendita/demanio-vendita/demanio-vendita.html

Essere o non essere: questo è il D’Alema

21 dicembre 2009

D’Alema papabile candidato alla presidenza del Copasir.

Dopo la beffa europea (preso a Pesc in faccia), l’esigenza di essere investito di un alto incarico era troppo forte.

Cosa non si fa per il “bene del paese”.

http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/politica/giustizia-23/dalema-servizi-segreti/dalema-servizi-segreti.html