Posts Tagged ‘alfano’

Processo breve, nasi lunghissimi e Collodi Alfani

22 gennaio 2010

Bersani: “Il processo breve è una discriminazione e questo può vederlo chiunque
Chiunque tranne i cinquanta milioni di italiani che accedono all’informazione tramite la tv.

ANM: “Questa è la resa dello Stato di fronte alla criminalità”
ANM viola la privacy dello Stato: vergognoso turbare l’intimità di chi si arrende a se stesso.

Alfano: “Sono plateali mistificazioni
E’ vero. Il ddl non cancella automaticamente tutti i processi pendenti di Berlusconi (Mills, Mediaset e Mediatrade). E non avrebbe fatto decadere già in primo grado il processo Spartacus contro i Casalesi. E non cancella reati contabili giacenti davanti alla corte dei conti (per un totale di almeno 500 milioni di euro), tra cui tante consulenze ministeriali milionarie, l’affaire Meocci-Rai in cui sono indagati anche cinque membri del’ex-CDA in quota Pdl, l’ex direttore generale Flavio Cattaneo e l’ex ministro dell’Economia Domenico Siniscalco, le inchieste su appalti, sanità e assunzioni facili da parte del sindaco Moratti, le inchieste sui rifiuti in Campania. E non cancella il giudizio pendente del senatore Giuseppe Valentino (tra i redattori del testo del ddl), indagato per una storia di sprechi e consulenze quando era sottosegretario alla Giustizia del Guardasigilli Roberto Castelli. E non cancella neanche i reati contabili imputati a Castelli (anche lui tra i redattori del testo), agli onorevole Iole Santelli e Alfonso Papa, tutti del Pdl, coinvolti in quella stagione di consulenze facili. E non ne traggono evidente beneficio Telecom (dossier Tavaroli), Impregilo (750 milioni di illecito profitto negli appalti dei rifiuti), la Green holding di Grossi e Italease. E non cancella neanche il processo Antonveneta, il processo sul crack-Parmalat, il processo Cirio (35.000 risparmiatori truffati in attesa di risarcimento) e persino il processo sulla strage di Viareggio. E non condizionerebbe i processi per mafia, perché non sarebbero cancellati i reati dei colletti bianchi vicini a Cosa Nostra (tipo corruzione, turbativa d’asta e di fittizia intestazione di beni). E non cancella il processo per aggiotaggio in corso a Milano, dove tra gli imputati figurano le banche americane Citigroup e Morgan Stanley, la svizzera Ubs e la tedesca Deutsche Bank, come non è a rischio neanche il processo Eternit a Torino, con 2900 parti offese.
E chissà quante altre *mistificazioni* pendenti, ignote ai cittadini, non verranno a decadere…

Annunci

Sua eminenza grigia…

21 novembre 2009

Norvegia. Influenza A sempre più letale, il genoma del virus è mutato: ora la sequenza p-2 assomiglia al disegno politico di Berlusconi.

*

Il ministro della giustizia Alfano: “No a riforma sotto dettatura dell’ANM”. Giusto: affidarsi a tanti magistrati potrebbe confonderlo. Meglio obbedire a un solo delinquente.

*

Il cervello di Mussolini in vendita su e-bay: l’inserzione riportava testualmente: “In caso di morte non mi dimetterò”

Minime drasticità

20 novembre 2009

1) Alfano “Nel 2008 la giustizia penale italiana è costata un miliardo 640 milioni di euro. Bisogna intervenire in modo drastico e strutturale”.

2) Alfano “Il ddl sul processo breve avrà un impatto minimo: provocherà la prescrizione soltanto dell’1% dei processi pendenti oggi in Italia”.

Il ministro della giustizia Alfano candidato al primo premio de “Argomentazioni Prive di Nesso”.

*

Alfano chiarisce le apparenti incongruenze del ddl sul processo breve: “E’ minimo e drastico in senso strutturale: è vero che colpisce solo l’1% del totale dei processi pendenti, ma il 100% di quelli di Berlusconi.”

C’astronerie

15 novembre 2009

Il Giornale: “Meteorite, sviato dall’orbita del Pianeta Rosso, passa a soli 14.000 km dalla terra, spettinando il presidente Berlusconi”.

*

Alfano impegnato in calcoli astronomici: “Valuteremo quale sarà l’impatto del ddl sui processi”.  Ce la farà? E se dovesse risultare incostituzionale, correggeranno il tiro di 14.000 km?